Buon viaggio a me!

Da un po’ ho preso l’abitudine, durante i miei viaggi, di postare su Facebook una foto al giorno con alcune righe, una specie di diario delle mie sensazioni. In molti hanno iniziato a ringraziarmi, a chiedermi di scrivere, di aprire un blog. Per qualche tempo ho mantenuto la mia routine senza dar retta a queste richieste, poi, al ritorno da Cuba, sono stata contattata per itinerari, domande, informazioni. E allora mi sono detta: iniziamo questo viaggio, senza pretese di arrivare chissà dove, godendomi solo il percorso. Dopotutto mi sento una piccola viaggiatrice ma con grandi sogni, ed il fatto stesso di vivere fra la mia amata Puglia e Roma (che adoro) mi dà la possibilità di conoscere queste due bellissime realtà e di poterne parlare.

Uno dei miei bimbi a scuola una volta mi ha chiesto: -” Ma da grande cosa vuoi fare?”-

Io: -“La viaggiatrice!”-

Immagine 020.jpg

Loggetta delle Cariatidi  -Atene 2016-

62 pensieri su “Buon viaggio a me!

  1. api101 scrive:

    Ciao e grazie per essere passata dal mio blog! Per motivi di lavoro purtroppo riesco a viaggiare davvero pochissimo, quindi leggerò molto volentieri dei tuoi viaggi. Sarà un modo per volare un po’ con la fantasia e “vedere” posti nuovi.

    A presto !

    Luca.

  2. Noemi scrive:

    Che bello che un bimbo abbia chiesto a te, “adulta”, cosa vuoi fare da grande! Io trovo che i bimbi ci permettano di svelare la nostra vera natura e noi che amiamo viaggiare, sappiamo bene che questo ci rende felici.

  3. Sara Chandana scrive:

    Sono pugliese anch’io, anche se mi sento una cittadina universale (perché detesto le barriere, non per darmi un tono eheheh). Seguirò con interesse le tue avventure. 🙂

  4. Virginia scrive:

    Viaggiare è una delle cose più belle di questa vita: apre la mente e il cuore, fa crescere e regala esperienze infinite. Benvenuta nel club dei viaggiatori e in bocca al lupo per il tuo blog!

  5. antomaio65 scrive:

    Hai scelto il mestiere più bello del mondo: la viaggiatrice! Anche solo con la fantasia, anche progettarlo il viaggio è già un modo di viaggiare. Continua a farlo e a raccontarci di te

  6. Lucy scrive:

    Ciao! Non conoscevo il tuo blog ma le premesse mi piacciono! Questa cosa di pubblicare foto dei viaggi come diario personale la facevo anch’io, e poi effettivamente, il blog è un approdo più che naturale. Si vede subito quando uno lo fa per passione e non per “immagine”. Vado a curiosare tra i tuoi articoli ^_^

  7. Noemi scrive:

    Hai fatto bene ad iniziare questa avventura. Io credo che vorrò fare la viaggiatrice a vita e suppongo che sia una di quelle cose di cui non mi pentirò mai 😉

  8. foodeviaggi scrive:

    Adoro viaggiare, spero di riuscire a farlo fino alla fine dei miei giorni e mi auguro che tutti possano viaggiare come me. E’ davvero speciale poter esplorare e conoscere culture e mondi diversi.

  9. Sabrina - Chicche di Viaggio scrive:

    Mi ritrovo nelle tue parole sai? 🙂 non riesco oggi ad immaginarmi nel lavoro che farò fra 10, 20, 30 anni…magari starò continuando a fare ciò che faccio oggi, o magari no. Quello che so è che cercherò quanto più possibile di ritagliarmi tanti piccoli spazi liberi per mettere il naso fuori e viaggiare. È ciò che sopra ad ogni altra cosa mi fa sentire bene con me stessa! Ti faccio un grande in bocca al lupo per perseguire sempre i tuoi sogni ed essere d’ispirazione per altri futuri viaggiatori!!

  10. Sara Chandana scrive:

    Beh, direi che si tratta di un mestiere meraviglioso. E poi avere un blog è portare avanti un progetto tuo, che puoi cucire su misura su te stessa. 🙂

  11. Helene scrive:

    Poter parlare dei propri viaggi e delle proprie esperienze su un proprio blog è qualcosa che permette di mantenere indelebili ricordi e sensazioni. Hai fatto bene a intraprendere questo percorso.

  12. firstepilprimopasso scrive:

    Brava, mi sembra un bel modo per iniziare questo viaggio… Comunque anche a me piacerebbe fare la viaggiatrice da grande! 😉

  13. Roberta - globetraveldiary.com scrive:

    Che meraviglia Atene.
    Ricordo ancora l’emozione che ho provato quando ho visto le Cariatidi dal vivo dopo averle studiante sui libri di storia dell’arte 🙂

  14. Roberta scrive:

    Bellissimo il modo in cui è nato il tuo blog <3 Ancora più belle la domanda e la risposta che hai dato a quel bambino. Anche io voglio fare la viaggiatrice da grande 🙂

    P.S. anche io vivo a Roma e sono per metà pugliese.

  15. Eliana scrive:

    I bambini che ti chiedono che cosa vuoi fare da grande sono stati strepitosi! Avere un blog e poter condividere le proprie emozioni e le proprie sensazioni è meraviglioso vero?

  16. Fabiana Palmieri scrive:

    Pensa che per me iniziò tutto proprio così: mi chiesi quale fosse il miglior modo per ricordare il mio Erasmus, giorno dopo giorno. Da poco Facebook aveva introdotto la funzione “ricordi”, iniziai ogni giorno a fare del microblogging!

  17. Nadia Meriggio scrive:

    Si comincia così, una foto al giorno per condividere le emozioni e si finisce col gestire un blog che sia uno spunto per trascorrere delle fantastiche giornate in giro per il mondo. E, rileggendo gli articoli dopo un po’, si scopre di aver creato un vero e proprio diario delle proprie esperienze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *