La valle del Treja: le cascate di Montegelato e i borghi di Calcata e Mazzano Romano

Il fiume Treja crea una valle nella campagna romana in cui spiccano luoghi come le cascate di Montegelato ed i borghi di Calcata e Mazzano Romano.

Questo fiume, quasi sconosciuto, raggiunge il Tevere, di cui è affluente, all’altezza di Civita Castellana.

Il Parco della Valle del Treja è stato istituito nel 1982 ed ospita una flora ed una fauna molto ricche, con tantissimi sentieri percorribili.

Cascate monte gelato
Cascate di Montegelato

La valle del Treja: le cascate di Montegelato

Il fiume Treja, in corrispondenza di Montegelato, si divide in diversi percorsi intervallati da cascatelle che hanno fatto da sfondo a numerosi film. Ricordiamo ad esempio Francesco giullare di Dio (Rossellini 1950); Orlando ed i Paladini di Francia, Per qualche dollaro in più.

Viaggiatrice a Montegelato
Viaggiatrice da grande alle cascate

Questo territorio, frequentato dall’uomo fin dall’antichità, oggi conserva una torre medievale e l’antico mulino ad acqua realizzato nel 1800 e rimasto attivo fino agli anni ’60 del 1900. Gli elementi medievali furono inglobati nella costruzione del mulino avvenuta intorno al 1830 ad opera della famiglia Del Drago. Oggi, dopo un iniziale abbandono, la mola ospita al suo interno un punto informativo con plastici e pannelli che spiegano il funzionamento del vecchio mulino. Sono raccontati anche gli elementi più importanti del territorio circostante.

Consigliatissimo, per vivere un’esperienza a contatto con flora e fauna, l’Agriturismo Casale sul Treja.

Agriturismo  sul Treja
Casale sul Treja

La Valle del Treja: Calcata

Il così detto paese degli Hippies, in provincia di Viterbo, che avevo già visitato qualche anno fa. Arroccato su uno sperone di tufo, domina la valle del Treja e al paese vecchio è possibile accedere solo da un’unica porta. La caratteristica di questo borgo è proprio quella di essere stato dapprima abbandonato, a causa dei continui crolli tufacei, e poi ripopolato negli anni ’60 da una comunità di hippies che vive ancora lì e ha dato al paese la caratterizzazione attuale. Alcuni sostengono che Calcata sia abitata anche dalle streghe ma io vi assicuro di non averne mai incontrate.

Valle del Treja calcata
Calcata

Fatta esclusione per il castellod degli Anguillara e la Chiesa del SS. Nome di Gesù, il paese è tutto un dedalo di viuzze che finiscono sul precipizio naturale che circonda Calcata.

Le case sono semplici e le antiche cantine spesso sono state trasformate in botteghe.

A Calcata è legato inoltre il culto del sacro prepuzio di Gesù. Insomma dal sacro al profano, dal medioevo all’etnico.

Scorcio di Calcata valle del Treja
Calcata: scorcio

La Valle del Treja: Mazzano Romano

Mazzano Romano scorcio
Scorcio di Mazzano Romano

Se Calcata vi è sembrata anomala e particolare, Mazzano Romano lo è ancora di più. Potrete vedere la chiesa di San Nicola di Bari, attribuita al Vignola, demolita negli anni ’40, di cui resta in piedi solo la parete absidale. Fra le case semi abbandonate incontrerete una folta comunità felina e viandanti che persorrono la via Francigena che in questa località ha un passaggio. Superata porta Biscia 2 strade percorrono il perimetro dell’abitato fino a ricongiungersi.

Mazzano Romano valle del Treja
Mazzano Romano

Le foto della nostra escursione nella Valle del Treja fra le cascate di Montegelato, Calcata e Mazzano Romano sono mie e di Pietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *